.
Annunci online

unsardoineuropadavvero
La Sardegna ha bisogno di una voce a Strasburgo

POLITICA
20 maggio 2009
Unici in Europa
Tanti anni di illusoria e inafferrabile Rinascita, di siccità e di sfide, di ostinata solitudine e di orgogliosa speranza. Oggi l'orologio segna il tempo della consapevolezza e, con questa, del desiderio di voler essere fortemente Sardi di Sardegna, ricchi della nostra identità, fieri di realizzare - anche noi - il sogno di una regione modello ben integrata in Europa.

Tutto è a portata di mano. Occorre recuperare la giusta fermezza per affrontare con capacità di competere le nuove sfide, per acquisire maggiore sicurezza in noi stessi, per affermare le qualità vincenti delle nostre risorse.

Unici in Europa. Questo il nostro programma da esportare per proclamare tutte le vere ed autentiche preziosità di questa terra: la sua storia, il suo ambiente, le sue tradizioni, il buongoverno millenario dello spazio rurale, le sue coste e le sue montagne, i suoi colori, i suoi profumi, i suoi frutti, la sua gente, la sua identità!

Allora perché guardare alla Lombardia o ricorrere ai modelli catalano e irlandese, tradendo la nostra memoria per inseguire realtà diverse e soffocando ogni legittima aspirazione a farci sentire, così come siamo, cittadini europei?

Tanta superficialità è assolutamente incomprensibile ed inaccettabile ma, soprattutto, rischia di essere anche profondamente offensiva e contrproducente.

I Sardi devono riprendere con passione e ottimismo a lavorare insieme per un progetto di sviluppo incentrato sulla qualità, senza consentire a nessuno approdi facili, incursioni piratesche e devastanti. Devono vigilare perché non siano stravolti valori, tradizioni e sentimenti. Devono capire che è assai pericoloso lasciarsi incantare da falsi profeti.

Con forza sappiano dire a tutti: giù le mani, la Sardegna non è in vendita.

Bruno Dettori
POLITICA
19 maggio 2009
Bruno Dettori - Biografia
Profilo personale e professionale
L'Onorevole Senatore Professor Bruno Dettori è nato a Sassari il 22 dicembre 1941. Coniugato, due figli. Risiede a Sassari. Laureato in Scienze Agrarie nell'Università di Sassari. Per 18 anni (1970 - 1987) ha insegnato Geochimica ed Idrogeologia presso la Facoltà di Scienze e Climatologia e e dal 1980 al 1994, anche Geologia presso la Scuola di specializzazione di Igiene e Medicina Preventiva della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Sassari. Fino al 30 giugno 2000 è stato Professore Associato di Geologia Applicata presso la Facoltà di Agraria dell'Università di Sassari.

Nell'ambito della Cooperazione Internazionale Universitaria, ha fatto esperienze d'insegnamento negli anni accademici 1987/88 e 1988/89 presso la Facoltà di Agraria di Asmara in Eritrea.

La sua attività scientifica vede all'attivo più di 40 pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali su temi relativi all'Idrogeologia, all'Idrochimica, all'Approvvigionamento idrico e alla Geotermia. 


Attività sociali e culturali
Di formazione cattolica, è da sempre impegnato nel sociale, sia nel volontariato sia come attivo dirigente di società sportive ed enti di promozione. Fondatore della rivista mensile "Progetto Sardegna" e promotore ed animatore del Koinè "Centro Studi delle Politiche per lo Sviluppo". 


Profilo politico
Incarichi di partito ed attività politica.
Componente dell'Assemblea federale della Margherita. E' stato promotore delle Campagne dei primi Referendum Elettorali con Mariotto Segni. Fondatore, nel 1997, del Movimento Politico "Democratici per la Sardegna" di cui è Presidente.

Incarichi istituzionali ed attività parlamentare
Nella XIV legislatura è capogruppo della Margherita - DL - Ulivo della XIII Commissione permanente Territorio, Ambiente, Beni ambientali, della V Commissione permanente Programmazione economica e Bilancio, Segretario della Commissione per l'infanzia e membro della Commissione bicamerale per le Questioni regionali.

Incarichi ed attività negli enti locali
È stato Consigliere comunale di Sassari (1990-1994), eletto nelle liste della Democrazia Cristiana. E' stato Consigliere Regionale del Patto Segni (1994 - 1999) e presidente dell'omonimo gruppo consiliare. Nel corso della legislatura è stato membro della Commissione Programmazione e Bilancio e della Commissione Agricoltura. Nel 1999 è stato rieletto nelle liste dei Democratici di Prodi e fino al 2001 è stato presidente dello stesso Gruppo e membro della Commissione Programmazione e Bilancio. 

Elezioni politiche 2001
Eletto in Sardegna nel Collegio n. 4 - Sassari, con 60.748 - 40.7 % nel Raggruppamento elettorale dell'Ulivo. 

Governo Prodi 2006
Sottosegretario di Stato al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte